Ali Reza Arabnia

Chairman & CEO del gruppo Gecofin, Presidente di ISVI

Ali Reza Arabnia

Nasce a Teheran nel 1955.
Durante la sua permanenza in Inghilterra 1977-1980, conosce Laura Neri, una sua compagna di classe che sposa nel 1980.  
Inizia a lavorare per il gruppo Gecofin. Nel 1982 parte per la Nigeria come sostituto del responsabile amministrativo di una società del gruppo per poi diventarne l’Amministratore Delegato nel 1984 .
Torna in Italia nel 1987 per occuparsi di una piccola azienda del gruppo attiva nell’industria chimica che si trovava in crisi per poi farla diventare il numero uno al mondo nel campo dei tintometri e miscelatori.
Nel 1999 entra nella borsa di New York tramite un gruppo americano e ne è Presidente fino al 2002, quando lascia l'azienda per potersi dedicare al gruppo Gecofin che nel frattempo aveva acquisito assieme alla moglie nel 1994.
Durante questo periodo, nel 1992 dopo aver perso il padre, torna in Iran per riorganizzare le attività della famiglia d’origine per poi tornare in Italia nel 2003.
Nel 2005, acquisisce da Comau il 100% della Geico, azienda specializzata in project engineering & execution dei reparti di verniciatura per i produttori del settore automotive. Riesce a risollevare l’azienda da un periodo di crisi e a renderla uno dei leader mondiali del settore. Nel 2011 sigla l’alleanza con la giapponese Taikisha con la quale forma un gruppo con più di 5000 dipendenti, oltre 40 aziende, 6 stabilimenti di produzione in 28 paesi con il suo centro tecnologico globale Pardis Innovation Centre in Italia.
Nel 2014 diventa Cavaliere del Lavoro per le sue ventennali attività imprenditoriali e sociali.
Nel 2020 lascia la sua posizione in Geico a suo figlio Daryush, che diventa il nuovo Presidente e ADG del gruppo GeicoTaikisha, per tornare ad occuparsi della holding di famiglia, Gecofin.
Da sempre è convinto nella conduzione coesa, responsabile e rispettosa dell’impresa con i suoi stakeholders. Fa dell’innovazione continua a livello culturale, organizzativo e tecnologico, il suo approccio strategico. La formazione tecnica, gestionale e valoriale assieme al benessere umano e professionale dei suoi collaboratori sono tra i pilastri più importanti del suo modo di operare. 

Rev 9-6-21

Altro in questa categoria: « Giorgio Maria Ghezzi Roberto Zecchino »