Lunedì, 29 Giugno 2020 13:33

Master ISTUD Digital Open Week

digital master week unsplash

Dal 29 giugno al 3 luglio ISTUD promuove la Digital Open Week: una settimana di webinar gratuiti per scoprire i nostri percorsi di formazione post-laurea.

Conosci di persona i Direttori, lo staff dei Master e alcuni dei nostri ex studenti, approfondisci i contenuti del Master, l’organizzazione del percorso e le possibilità di placement in aziende nazionali e multinazionali al termine dei percorsi.

Sarà una settimana di presentazioni, incontri e approfondimenti per conoscere l’offerta formativa dei Master ISTUD e scoprire le aree di inserimento lavorativo con maggiore potenziale di crescita oggi,  in linea con il tuo background e potenziale.

Partecipa alla Digital Open Week e accedi gratuitamente al processo di selezione!

Per informazioni e iscrizioni: https://www.istud.it/master/events/master-istud-digital-open-week/

immagine per dem scritta

La Pandemia di Covid-19 ha messo in evidenza l’esigenza di ripensare in modo non procrastinabile i percorsi di cura e assistenza. Le Regioni Italiane e i Paesi che hanno investito in Cure Territoriali hanno saputo fronteggiare con maggiore efficacia la Pandemia a differenza di quei territori che hanno intrapreso negli anni strade organizzative differenti, implementando strategie “ospedalo-centriche” per la gestione delle patologie acute e croniche, e “Rsa-centriche” per la cura degli anziani.

Malgrado i Decreti e le Riforme sulla riorganizzazione delle Cure Territoriali indicassero la necessità di potenziare l’assistenza territoriale definendo il Medico di Medicina Generale “tutore della salute delle persone” in associazione con i colleghi e collaborando con altri specialisti territoriali, il sistema delle Cure Territoriali risulta ancora troppo frammentato, scollegato dall’ospedale e senza un coordinamento in grado di garantire continuità assistenziale.

Oggi più che mai si rende necessario indagare quali saranno i modelli organizzativi e gestionali di Cure Territoriali che si dovranno necessariamente sviluppare senza più rimandare, adottando un approccio allargato, inclusivo e multidisciplinare che metta in dialogo nella definizione delle politiche sanitarie del domani le scelte tecnologiche, la centralità della persona, le ricadute sull’ambiente, i nuovi flussi di coordinamento tra strutture ospedaliere, il sistema di emergenza, i servizi sociali, i medici di medicina generale, le farmacie, le forze dell’ordine.

Durante l’incontro online sarà presentato in anteprima dall’Area Sanità e Salute ISTUD l’Osservatorio per un ecosistema sanitario.

Moderatrice:
Maria Giulia Marini, Epidemiologa e counselor, Direttore Scientifico e dell’Innovazione Area Sanità e Salute ISTUD

Tra i relatori:

  • Paolo Banfi, Pneumologo, responsabile Unità Operativa di Pneumologia Riabilitativa della Fondazione Don Gnocchi Milano
  • Federico Sciarra, Pneumologo e Medico di Medicina Generale
  • Marco Frey, Presidente Global Compact Italia
  • Enrico Peterle, Medico di Medicina Generale, Noale (Venezia)
  • Davide Chiumello, Direttore del Dipartimento di Anestesia e rianimazione dell'Ospedale San Paolo
  • Marella Caramazza, Direttore Generale della Fondazione ISTUD
  • Luigi Reale, Responsabile Area Sanità e Salute ISTUD

Per informazioni e iscrizioni: https://box.istud.it/eventi/webinar-riflessione-sull-ecosistema-sanita-le-cure-territoriali-come-fulcro-della-tutela-della-salute.html

banner webinar sport relatori 2

Webinar - Sport & Management: Nuove competenze e strategie per la crescita del settore sportivo
22 Giugno 2020 ore 17:00 - 18:00

Lo sport è un settore che ha generato nel solo 2018, 130 miliardi di euro di proventi da diritti tv, sponsorship, ticketing e merchandising.
Sotto le spinte della globalizzazione e della digitalizzazione il comparto è cresciuto costantemente in questi anni, attirando capitali e investimenti da tutto il mondo, con un allargamento a estuario dei mercati di sbocco e della base dei fan delle varie discipline.
Sono iniziate così le ibridazioni con il mondo dell’entertainment, in un mare magnum di offerta di contenuto dove i pacchetti e le esperienze di tipo sportivo si sono trovati a competere in un ambito molto più ampio rispetto al tradizionale.
La sfida oltre che sui campi, si è spostata a quella per l’attenzione delle persone e la gestione del loro tempo libero.

Per maggiori informazioni e registrazioni: https://box.istud.it/eventi/webinar-sport-management-nuove-competenze-e-strategie-per-la-crescita-del-settore-sportivo.html

 

Nuovo webinar gratuito “Dalle legal start up al legal tech - le sfide future e il nuovo ruolo del legal”
Martedì 26 maggio dalle ore 17:30 alle ore 18:45

Con Marella Caramazza, direttore generale di ISTUD Business School e studiosa degli impatti tra le dinamiche di business e legalità,
Carlo Rossi Chauvenet, co-founder di Sweet Legal Tech,
e Giuseppe Pesce, International Pharma Legal Manager in Angelini Pharma

Per infor e registrazioni: https://box.istud.it/eventi/webinar-dalle-legal-start-up-al-legal-tech-le-sfide-future-e-il-nuovo-ruolo-del-legal.html

 

Articolo di Paolo Donati, Faculty ISTUD Business School

Leggi l'articolo..

Articolo di Maria Giulia Marini, Innovation and Scientific Director dell’Area Sanità e Salute ISTUD
Pubblicato su Il sole 24 Ore Sanità
Il pezzo affronta temi collegati all’emergenza COVID-19, con analisi di politica sanitaria e indicazioni per la gestione presente e futura dell’emergenza.

Leggi l'articolo..

a cura di Martina Podetti - Fondazione ISTUD


In questi giorni in ISTUD Business School non ci siamo fermati e siamo stati completamente assorbiti nel costruire e proporre alternative digitali a quelli che dovevano essere dei percorsi in presenza. Non abbiamo voluto lasciare soli in nessun momento i nostri clienti e i nostri partecipanti, che si sono visti sfuggire dalle mani delle occasioni per stare insieme e apprendere. Penso a sessioni di team coaching e aule di formazione che non possono evidentemente essere erogate.

Continua a leggere..

07 Maggio 2020 ore 17:00 - 18:00

INTERVERRANNO IN LIVE STREAMING:
Lorenzo Amoruso – ex calciatore e oggi opinionista sportivo Antimo Martino – Head Coach, Fortitudo Bologna Basket

Sospensione del campionato di calcio di Serie A e delle altre leghe internazionali, stop al mondo del basket, del volley, dei motori e di tutti gli altri sport di squadra e individuali; rinvio di un anno delle Olimpiadi giapponesi e slittamento a ottobre della partenza del Giro d’Italia di ciclismo. Sono alcuni degli eventi più significativi che hanno interessato lo sport in queste settimane.

Il coronavirus ha rivoluzionato la vita di tutti e la sport industry non poteva essere da meno, con decisioni importantissime che avranno delle ricadute per i prossimi mesi e probabilmente anni.

Da dove si può ripartire e quali scenari si iniziano a intravedere? Quale il punto di vista dei protagonisti diretti ? Come stanno reagendo e reagiranno i tifosi? E quanto chi vive e ha vissuto la dimensione del campo, degli allenamenti, della preparazione, può insegnare anche a chi dovrà lavorare per la gestione dell’emergenza dentro le società, le federazioni, le aziende?

Per informazioni e registrazioni: clicca qui

di Marella Caramazza, Fondazione Istud

Per chi si occupa di management education, è evidente come quelli che stiamo vivendo siano tempi di prova. 
In un ambiente in rapido cambiamento, fortemente impattato dall’emergenza COVID-19, ci siamo trovati tutti ad affrontare sfide difficili e a rispondere alle richieste del mercato dentro a una società profondamente trasformata.  

Continua a leggere..

Martedì, 28 Aprile 2020 17:00

Webinar ISTUD: Rethinking Work

Webinar: Rethinking Work. Visioni sul futuro del lavoro. Persone, Spazi, Tecnologia
28 Aprile 2020 ore 17:00 - 18:00 Webinar organizzato in partnership con LABLAW


Le ultime settimane ci hanno proiettato in un grande laboratorio diffuso sul lavoro, dove sono emerse - dal basso - nuove modalità ed esperienze solo abbozzate prima dell’emergenza, e oggi diventate vissuto quotidiano e patrimonio comune.
Quello attuale potrebbe essere un momento di cesura che ridefinirà la cornice del lavoro che verrà: milioni di persone si sono forzatamente trasformate in smart workers, si sono ridisegnati obiettivi e modalità di relazione con i propri colleghi, capi e collaboratori, sono cambiate routine consolidate e si è provato a costruire un bilanciamento nuovo tra vita personale e professionale.
Quale sarà il portato di questa esperienza? Cosa si potrà migliorare o modificare? E cosa resterà nella fase di ripresa delle attività?
Il rientro in ufficio spingerà le aziende ad interrogarsi e accelerare su cambiamenti già nell'aria prima dell’emergenza sanitaria covid-19. Si andrà verso un modo di lavorare ancora più sostenibile, flessibile, mobile, smart, agile o prevarranno politiche più conservative e tradizionali? Come verranno ridisegnati gli spazi, le infrastrutture tecnologiche, le politiche di gestione delle persone dentro e fuori l’impresa, le normative, i protocolli di sicurezza?
E se la tecnologia è stato e sarà uno dei collanti principali per garantire la coesione organizzativa e la continuità operativa di queste settimane, il cambiamento sarà generato sempre e comunque dalle persone, dal loro contributo, dall’aggiornamento delle loro skill e da un nuovo bilanciamento tra obiettivi, prestazioni, risultati, processi, engagement e benessere, ambienti generativi. Tutto da immaginare e riscrivere.

Relatori:

Marella Caramazza, Direttore Generale - ISTUD Business School
Paolo Donati, Faculty ISTUD Business School e autore del libro: “Smart offices for smart people”
Luca Failla, Founding Partner LABLAW- Studio Legale Failla Rotondi & Partners
Massimo Giannini, Human Capital & Cloud Sales - Oracle Italia
Livio Livi, Direttore Risorse Umane e Relazioni Esterne - Kuwait Petroleum

Info & registrazione: 
http://box.istud.it/eventi/webinar-rethinking-work-visioni-sul-futuro-del-lavoro-persone-spazi-tecnologia.html

 

Pagina 1 di 2
Non hai un account? Contattaci subito!

Accedi con le tue credenziali