Mercoledì, 12 Aprile 2017 18:08

Retribuzioni manageriali e governo societario

Il rinnovamento della Corporate Governance e dei sistemi di retribuzione manageriale resta uno dei temi di maggior interesse per azionisti, aziende e autorità. L’Osservatorio su Executive Compensation e Corporate Governance della LUISS Business School promuove il convegno “Retribuzioni manageriali e governo societario: trend di mercato, quadro normativo, best practice e risultati della stagione assembleare” – che si terrà Mercoledì 17 maggio 2017 presso la LUISS Business School – per discutere dei cambiamenti delle politiche retributive.

Una tavola rotonda che vuole analizzare come le risposte degli emittenti in tema di politiche retributive si adeguano alle nuove richieste degli investitori, e ospiterà i contributi di: Maria Letizia Ermetes, Responsabile della Divisione Corporate Governance CONSOB; Nadia Linciano, Responsabile dell’Ufficio Studi Economici CONSOB; Fabio Bonomo, Head Corporate Affairs ENEL; Giuseppe Corni, Direttore HR BPER; Andrea Ghidoni, AD UBI Pramerica; Marco Longobardi, Direttore HR Fineco; Luca Lanetta, Head of HR development and organization ACEA; Cristina Finocchi Mahne, Presidente CoReN INWIT; Simonetta Giordani, Presidente CoReN FS; Massimo Menchini, Director of Institutional Relations and Corporate Governance Assogestioni; Marta Rocco, Presidente CoReN IREN; Paola Schwizer, Presidente NED Community.

L’appuntamento vedrà anche la presentazione delle Evidenze dal Rapporto CONSOB 2016 sulla Corporate Governance delle società quotate italiane e i risultati dell’edizione 2017 dell’annuale Studio sui compensi del Board della FTSE MIB.

L’iscrizione sarà possibile compatibilmente con la disponibilità di posti in sala. Per iscrizioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

LEGGI IL PROGRAMMA

Un percorso dedicato a imprenditori e manager che integra la crescita professionale personale e quella dell’organizzazione. Sviluppo manageriale è un programma che offre gli strumenti e necessari a portare cambiamento e innovazione, laddove imprenditori, manager e professionisti si apprestino a compiere un passaggio di carriera che richiede conoscenze inter-funzionali e l’acquisizione di nuovi modelli gestionali.

Un corso “stimolante che mi ha permesso di applicare immediatamente molte delle conoscenze acquisite” secondo Salvatore Cannavò, Direttore Operativo del Fatto quotidiano, e allievo della Edizione 2016 del programma.  

“Rivolgendosi a destinatari che, come me, ricoprono una funzione di gestione complessiva all'interno di un’azienda o di una organizzazione, i corsi relativi alla gestione delle Risorse umane, al Marketing e alla Supply Chain si sono dimostrati di utilità immediata grazie alla sperimentazione in tempo reale delle lezioni teoriche. Allo stesso modo, l'approfondimento degli aspetti di teoria dell'impresa sui temi della Gestione del cambiamento e dell'Analisi strategica mi ha permesso di sviluppare un diverso punto di vista per le mie decisioni quotidiane e di confrontarmi, insieme al mio team, con sfide e progetti di più ampio respiro.

 

La LUISS Business School è un contesto flessibile e dinamico che consente agli allievi che già affrontano attività lavorative complesse, di affiancarle a un percorso di formazione nelle migliori condizioni, grazie a una disponibilità di ascolto e di dialogo decisamente positiva. È stata un’esperienza utile, che ha confermato soprattutto un dato troppo spesso sottovalutato, ossia l’importanza di proseguire con la formazione anche nel corso della propria attività professionale”.

Rischi di mercato, rischi legali e rischi finanziari sono elementi sempre più determinanti per il successo di un’azienda. Per questo, la gestione e il controllo dei rischi sono entrati prepotentemente nell’agenda del management e nel dibattito legale.

L’Executive Programme in Management della Compliance (MaCom) è un percorso ideato per approfondire questo tema nei suoi molteplici aspetti in chiave strategica e integrata. Dalla compliance connessa al sistema di controlli interni riconducibili alla governance, alla sicurezza sul lavoro, all’ambiente, alla trasparenza e al riciclaggio, alla normativa 231 e ad altri significativi aspetti, il tema della compliance aziendale è affrontato sia nella prospettiva della creazione di valore, sia nella dimensione del rispetto di norme e regole.

Il prossimo 19 maggio partirà l’Executive Programme in Management della Compliance della LUISS Business School, un programma specificatamente progettato per offrire aggiornamenti ed approfondimenti sul sistema dei controlli dell’impresa.

Il percorso è strutturato in modo da coniugare aspetti teorici con le esperienze di manager, professionisti e docenti universitari coinvolti in attività di consulenza o con ruoli di amministratori, di componenti di collegi sindacali o di componenti di organismi di vigilanza.

L’Executive Programme risponde alle esigenze di crescita e sviluppo professionale di diverse figure:
• Dottori Commercialisti;
• Giuristi e Giuristi d’impresa;
• Amministratori e Componenti di Organi di Controllo;
• Risk Manager e Compliance Officer;
• Operatori delle Funzioni di Internal Audit e Controllo Interno di imprese e Pubbliche Amministrazioni;
• Operatori di Società di Consulenza e Revisione.

 

SCARICA LA BROCHURE

Il tema della lotta al riciclaggio assume una dimensione sempre più essenziale che travalica i pur ampi confini regolamentari e delle best practice adottate nel mondo degli operatori finanziari. Contrasto al riciclaggio significa, oggi, lotta a fenomeni quali il terrorismo, la criminalità organizzata, la corruzione, l’evasione fiscale.  Ne discutono rappresentanti delle istituzioni ed esperti del mondo aziendale analizzando, oltre le normative e gli scenari esistenti, la sempre più complessa dimensione di un fenomeno in cui la prospettiva economica e quella normativa devono andare di pari passo.

L’evento si terrà nell’ambito dell’Executive Programme in Management della Compliance (MaCom) in collaborazione con lo Studio Legale Adotti – Adotti & Associati.

AGENDA

Indirizzo di saluto 

Introduzione ai lavori 
Alessandro Adotti, Condirettore MACOM
Partner Studio Legale Adotti – Adotti & Associati

Tavola Rotonda 

Modera
Saverio Bozzolan, Ordinario di Corporate Governance and Compliance Management LUISS Guido Carli, Condirettore MaCoM

Ne discutono:
Antonio Laudati, Sostituto Procuratore, Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo
Carmine Damiano, Presidente di Mantovani SpA e già Dirigente Generale della Polizia di Stato
Giuseppe La Sorda, Responsabile Antiriciclaggio di Intesa S. Paolo
Ranieri Razzante, Docente di Legislazione antiriciclaggio - Università di Bologna; Consulente della Commissione Parlamentare Antimafia

Seguirà la consegna degli attestati ai Partecipanti alla 3° Edizione del MaCoM.


La partecipazione è gratuita, per motivi organizzativi è gradita la registrazione all’evento scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il giorno 8 febbraio 2017 si terrà il secondo incontro degli EMIT Speech: lezioni monografiche rivolte ad alumni, ex-alumni e a chiunque sia interessato al mondo del Digitale. Sono erogate tre volte l’anno con lo scopo di mantenere attiva la rete degli Alumni EMIT - Executive Programme in Management e Governance dell’IT e tenerli aggiornati sulle nuove tendenze della Digital Trasformation e alle sue implicazioni sulla Governance.

Programma:

2:00 pm
Welcome Speech
Paolo Spagnoletti, LUISS Business School

2:30 pm
The Internet of Threats
Dave Piscitello, ICANN

3:15 pm
Cyber threat overview
Roderick F. Coffin, FBI

4:00 pm
Round table moderated by Corrado Pomodoro, HSPI

5:00 pm
Q&A

5:30 pm
Cocktail


Dave Piscitello has been involved in Internet technology for over 39 years. Dave serves as Vice President, Security and ICT Coordination at ICANN, where he collaborates with the information security, DNS, and law enforcement communities on a diverse range of security issues related to the Domain Name System and domain name registration processes, including phishing, pharming, DDoS attacks, domain hijacking and other registration abuses. His research includes proxy and private domain registration abuse, REST-based Internet directory services and domain seizures. Dave has authored books on internet protocols, remote access and Voice over Internet Protocol Security (April 2006). He publishes articles regularly on Internet security, DNS, antiphishing, malware, Internet policy and privacy.

 Roderick F. Coffin is a Special Agent with the Federal Bureau of Investigation’s Cyber Division.  Prior to his entrance on duty at the FBI, SA Coffin worked as a computer programmer and software development consultant.  SA Coffin has authored many articles on programming technologies and techniques, presented on software development topics at domestic and international conferences, and co-authored a book on an innovate software development practice.  As an FBI agent SA Coffin has leveraged his technical background to solve a wide range of computer crimes from identity theft to network intrusions and data breaches, and to bring many domestic and international computer criminals to justice.  SA Coffin also serves as a member of the FBI Atlanta Evidence Response Team and is temporarily assigned as an Assistant Legal Attache in Rome, Italy.


La partecipazione è gratuita e su invito, per motivi organizzativi è gradita la registrazione.

Giovedì, 16 Aprile 2015 11:56

UNI ISO 21500

OBIETTIVI

La norma fornisce una guida sui concetti e i processi di project management, che sono importanti o hanno influenza sulle prestazioni dei progetti.

La norma può essere utilizzata da ogni tipo di organizzazione, di carattere pubblico, privato o sociale, e per ogni tipo di progetto indipendentemente dalla sua complessità, dimensione e durata; riporta una descrizione ad alto livello  dei concetti e dei processi che si considerano costituire “buone pratiche” del project management. I progetti vengono inquadrati nel contesto dei programmi e di portafogli di progetti […];

Vengono introdotti argomenti inerenti il management di carattere generale quando questi rientrino nel contesto del project management.

 

DESTINATARI

Sono particolarmente interessati in questo ambito:

Dirigenti (senior manager) e sponsor di progetto per favorire la diffusione dei principi e delle pratiche di project management, allo scopo di facilitarne il ruolo di supporto e di guida ai rispettivi project manager, ai gruppi di gestione del progetto (project management team) e ai gruppi di progetto;

Project manager, gruppi di gestione del progetto e membri dell’intero gruppo di progetto (project team), in modo che tutti possano avere una comune base di confronto dei propri standard e pratiche di progetto con quelle altrui;

Quanti siano coinvolti nello sviluppo di norme nazionali o di organizzazioni relative all’ambito del Project management.

 

STRUTTURA

Il seminario si articola in 1 giornata di aula e si svolgerà secondo il seguente calendario:

 

·         ISO 21500: 1 giorno | Z1103 | 2 LUGLIO 2015

La frequenza al presente modulo vale 6 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

METODOLOGIA DIDATTICA

LUISS Business School affianca alla didattica tradizionale, basata sulla trasmissione di concetti teorici, una metodologia di tipo esperienziale che parte dal presupposto che l’apprendimento avviene tramite l'esperienza. L’adozione di tecniche e metodologie didattiche che integrino e superino il tradizionale modello di erogazione frontale ha l’obiettivo di offrire modelli di apprendimento, basati su casi propri della realtà organizzativa dei partecipanti e sulla presentazione di esercitazioni utili a contestualizzare.

Tale approccio didattico favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.

LUISS Business School mette a disposizione il più diffuso learning management system per la gestione ed il supporto ai corsi: Blackboard.

Tale strumento permette di condividere il materiale didattico, di svolgere verifiche di apprendimento online e di mantenere traccia delle discussioni tematiche attraverso forum online e sistemi di comunicazione elettronica.

 

ATTESTATO

Al termine del processo formativo ai partecipanti che avranno svolto l’80% delle attività didattiche,

verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

PROGRAMMA

 

·         Introduzione, Scopo e campo di applicazione

·         Concetti e principi di Project management 

·         Processi di Project management

·         Relazioni tra gruppi di processi e gruppi tematici

 

DOCENTI

Biagio Tramontana, PMP®, IPMA-D, ISIPM-Base

Ingegnere; delegato e Docente Senior Accreditato dell’Istituto Italiano di Project Management. È certificato PMP®, IPMA-D e ISIPMBase. Si occupa dal 1998 di ICT e dal 2000 di Project Management, sia come Senior Consultant sia come Senior Trainer.

Ha operato in Aziende quali GRUPPO CM, ALTRAN, AIA, POSTE ITALIANE, GRUPPO ABRAMO ricoprendo vari incarichi di gestione progetti e attività operative (Project, Program, Portfolio Management).

Ricopre l’incarico di ADVANCED PM EDUCATION PROGRAM COORDINATOR per il PMI. È Volontario del PMI dal 2007 e ha ricoperto vari ruoli in diversi progetti. Nel 2010 ha supportato LUISS Business School, in qualità di PMP® Reviewer, nel processo di Accreditamento REP (Registered Education Provider) presso il PMI.

 

I docenti indicati, selezionati tra i professionisti che hanno tenuto precedenti edizioni del corso in oggetto o di altri corsi nella medesima area tematica, sono in numero superiore alle effettive necessità del modulo; LUISS Business School si riserva la possibilità di sostituire i docenti, fino a 7 giorni prima dell’inizio del corso, in funzione della loro disponibilità, dandone preventiva comunicazione agli iscritti.

 

SEDE

LUISS Business School, Viale Pola, 12 – Roma

 

ORARIO

Orario: giovedì  h. 9.30 - 18.00

 

QUOTA D'ISCRIZIONE

·         € 300,00 + IVA

Le aziende e gli enti che iscriveranno 3 o più partecipanti al seminario,  potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.

 

I Partecipanti (Persone Fisiche) che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.

 

Sono previsti sconti per i soci ISIPM, pari al 10%.

Gli sconti non sono cumulabili

 

MODALITÀ D'ISCRIZIONE

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School -Divisione di LUISS Guido Carli,  della scheda di iscrizione (scaricabile da sito) debitamente compilata e sottoscritta. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.

La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, determinerà la priorità di iscrizione.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

La quota d’iscrizione può essere pagata in unica soluzione mediante Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante,  il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di:
 LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School

c/c 400000917 - ABI 02008 - CAB 05077 - ENTE 9001974

IBAN IT17H 02008 05077 000400000917

Unicredit Banca di Roma - n. agenzia 274

 Viale Gorizia, 21 - 00198 Roma

 

MODALITÀ DI RECESSO

È possibile recedere dal contratto senza corrispondere alcuna penale entro e non oltre i 15 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso, comunicando la decisione del recesso via fax o e-mail seguita da lettera raccomandata con avviso di ricevimento ed indirizzata a: LUISS Business School -divisione LUISS Guido Carli -Viale Pola, 12 -00198 Roma.

È inoltre consentita la facoltà di recedere dal contratto corrispondendo una penale pari al 50% della quota, comunicando la decisione del recesso con le medesime modalità sopra descritte entro e non oltre i 5 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso.

In tali casi LUISS Business School provvederà a restituire l’importo della Quota versata per cui sia eventualmente dovuto il rimborso ai sensi di quanto previsto dal presente art. 7.1 entro i 60 giorni successivi alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso.

In aggiunta al diritto di recesso di cui al precedente capoverso, in caso di sottoscrizione del presente contratto da parte di persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, è consentita, ai sensi del d. lgs. n. 206/2005, la facoltà di recesso dal presente contratto senza dover corrispondere alcuna penale e senza dover fornire alcuna motivazione entro il quattordicesimo giorno successivo alla sua conclusione.

Per esercitare tale diritto l’interessato è tenuto a far pervenire, entro i termini qui convenuti, alla LUISS Business School - divisione LUISS Guido Carli – Viale Pola, 12 -00198 Roma – a mezzo fax o lettera raccomandata A/R, una espressa dichiarazione contenente la volontà di recedere dal contratto. A tal fine il recedente potrà utilizzare il modulo tipo, non obbligatorio, allegato alla presente brochure.

In caso di recesso validamente esercitato LUISS Business School provvederà a rimborsare al candidato la somma da questi versata entro il quattordicesimo giorno successivo alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo usato dall’interessato per il pagamento. In ogni caso, l’interessato non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CORSO

LUISS Business School

Area Project Management

Viale Pola, 12 – 00198 Roma

T 06 8522 2240 - 2264

F 06 85 222 400

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.lbs.luiss.it

Numero verde 800 901194 – 800 901195

 

Giovedì, 16 Aprile 2015 11:56

ISO 21500

OBIETTIVI

La norma fornisce una guida sui concetti e i processi di project management, che sono importanti o hanno influenza sulle prestazioni dei progetti.

La norma può essere utilizzata da ogni tipo di organizzazione, di carattere pubblico, privato o sociale, e per ogni tipo di progetto indipendentemente dalla sua complessità, dimensione e durata; riporta una descrizione ad alto livello  dei concetti e dei processi che si considerano costituire “buone pratiche” del project management. I progetti vengono inquadrati nel contesto dei programmi e di portafogli di progetti […];

Vengono introdotti argomenti inerenti il management di carattere generale quando questi rientrino nel contesto del project management.

 

DESTINATARI

Sono particolarmente interessati in questo ambito:

Dirigenti (senior manager) e sponsor di progetto per favorire la diffusione dei principi e delle pratiche di project management, allo scopo di facilitarne il ruolo di supporto e di guida ai rispettivi project manager, ai gruppi di gestione del progetto (project management team) e ai gruppi di progetto;

Project manager, gruppi di gestione del progetto e membri dell’intero gruppo di progetto (project team), in modo che tutti possano avere una comune base di confronto dei propri standard e pratiche di progetto con quelle altrui;

Quanti siano coinvolti nello sviluppo di norme nazionali o di organizzazioni relative all’ambito del Project management.

 

STRUTTURA

Il seminario si articola in 1 giornata di aula e si svolgerà secondo il seguente calendario:

 

·         ISO 21500: 1 giorno | Z1103 | 2 LUGLIO 2015

La frequenza al presente modulo vale 6 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

METODOLOGIA DIDATTICA

LUISS Business School affianca alla didattica tradizionale, basata sulla trasmissione di concetti teorici, una metodologia di tipo esperienziale che parte dal presupposto che l’apprendimento avviene tramite l'esperienza. L’adozione di tecniche e metodologie didattiche che integrino e superino il tradizionale modello di erogazione frontale ha l’obiettivo di offrire modelli di apprendimento, basati su casi propri della realtà organizzativa dei partecipanti e sulla presentazione di esercitazioni utili a contestualizzare.

Tale approccio didattico favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.

LUISS Business School mette a disposizione il più diffuso learning management system per la gestione ed il supporto ai corsi: Blackboard.

Tale strumento permette di condividere il materiale didattico, di svolgere verifiche di apprendimento online e di mantenere traccia delle discussioni tematiche attraverso forum online e sistemi di comunicazione elettronica.

 

ATTESTATO

Al termine del processo formativo ai partecipanti che avranno svolto l’80% delle attività didattiche,

verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

PROGRAMMA

 

·         Introduzione, Scopo e campo di applicazione

·         Concetti e principi di Project management 

·         Processi di Project management

·         Relazioni tra gruppi di processi e gruppi tematici

 

DOCENTI

Biagio Tramontana, PMP®, IPMA-D, ISIPM-Base

Ingegnere; delegato e Docente Senior Accreditato dell’Istituto Italiano di Project Management. È certificato PMP®, IPMA-D e ISIPMBase. Si occupa dal 1998 di ICT e dal 2000 di Project Management, sia come Senior Consultant sia come Senior Trainer.

Ha operato in Aziende quali GRUPPO CM, ALTRAN, AIA, POSTE ITALIANE, GRUPPO ABRAMO ricoprendo vari incarichi di gestione progetti e attività operative (Project, Program, Portfolio Management).

Ricopre l’incarico di ADVANCED PM EDUCATION PROGRAM COORDINATOR per il PMI. È Volontario del PMI dal 2007 e ha ricoperto vari ruoli in diversi progetti. Nel 2010 ha supportato LUISS Business School, in qualità di PMP® Reviewer, nel processo di Accreditamento REP (Registered Education Provider) presso il PMI.

 

I docenti indicati, selezionati tra i professionisti che hanno tenuto precedenti edizioni del corso in oggetto o di altri corsi nella medesima area tematica, sono in numero superiore alle effettive necessità del modulo; LUISS Business School si riserva la possibilità di sostituire i docenti, fino a 7 giorni prima dell’inizio del corso, in funzione della loro disponibilità, dandone preventiva comunicazione agli iscritti.

 

SEDE

LUISS Business School, Viale Pola, 12 – Roma

 

ORARIO

Orario: giovedì  h. 9.30 - 18.00

 

QUOTA D'ISCRIZIONE

·         € 300,00 + IVA

Le aziende e gli enti che iscriveranno 3 o più partecipanti al seminario,  potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.

 

I Partecipanti (Persone Fisiche) che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.

 

Sono previsti sconti per i soci ISIPM, pari al 10%.

Gli sconti non sono cumulabili

 

MODALITÀ D'ISCRIZIONE

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School -Divisione di LUISS Guido Carli,  della scheda di iscrizione (scaricabile da sito) debitamente compilata e sottoscritta. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.

La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, determinerà la priorità di iscrizione.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

La quota d’iscrizione può essere pagata in unica soluzione mediante Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante,  il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di:
 LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School

c/c 400000917 - ABI 02008 - CAB 05077 - ENTE 9001974

IBAN IT17H 02008 05077 000400000917

Unicredit Banca di Roma - n. agenzia 274

 Viale Gorizia, 21 - 00198 Roma

 

MODALITÀ DI RECESSO

È possibile recedere dal contratto senza corrispondere alcuna penale entro e non oltre i 15 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso, comunicando la decisione del recesso via fax o e-mail seguita da lettera raccomandata con avviso di ricevimento ed indirizzata a: LUISS Business School -divisione LUISS Guido Carli -Viale Pola, 12 -00198 Roma.

È inoltre consentita la facoltà di recedere dal contratto corrispondendo una penale pari al 50% della quota, comunicando la decisione del recesso con le medesime modalità sopra descritte entro e non oltre i 5 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso.

In tali casi LUISS Business School provvederà a restituire l’importo della Quota versata per cui sia eventualmente dovuto il rimborso ai sensi di quanto previsto dal presente art. 7.1 entro i 60 giorni successivi alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso.

In aggiunta al diritto di recesso di cui al precedente capoverso, in caso di sottoscrizione del presente contratto da parte di persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, è consentita, ai sensi del d. lgs. n. 206/2005, la facoltà di recesso dal presente contratto senza dover corrispondere alcuna penale e senza dover fornire alcuna motivazione entro il quattordicesimo giorno successivo alla sua conclusione.

Per esercitare tale diritto l’interessato è tenuto a far pervenire, entro i termini qui convenuti, alla LUISS Business School - divisione LUISS Guido Carli – Viale Pola, 12 -00198 Roma – a mezzo fax o lettera raccomandata A/R, una espressa dichiarazione contenente la volontà di recedere dal contratto. A tal fine il recedente potrà utilizzare il modulo tipo, non obbligatorio, allegato alla presente brochure.

In caso di recesso validamente esercitato LUISS Business School provvederà a rimborsare al candidato la somma da questi versata entro il quattordicesimo giorno successivo alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo usato dall’interessato per il pagamento. In ogni caso, l’interessato non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CORSO

LUISS Business School

Area Project Management

Viale Pola, 12 – 00198 Roma

T 06 8522 2240 - 2264

F 06 85 222 400

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.lbs.luiss.it

Numero verde 800 901194 – 800 901195

 

Giovedì, 16 Aprile 2015 11:53

Project Management Basic

OBIETTIVI

L’esigenza di conciliare tempi, costi e qualità dei prodotti e dei servizi offerti, insieme all’imprescindibile ricerca di una flessibilità strategico – organizzativa, possono trovare ad oggi risposta solo in un approccio consolidato ed esaustivo, quale è il project management, che consente di gestire un qualunque progetto nei suoi aspetti organizzativi, di pianificazione delle risorse e di controllo della performance.

Il progetto didattico si propone, oltre che di iniziare i partecipanti alla cultura del project management, di preparare a sostenere l’esame di certificazione ISIPM-Base.

È questa una certificazione iniziale, ideata dall’Istituto Italiano di Project Management, aperta a tutti per cominciare il percorso di accreditamento professionale come project manager.

Inoltre il percorso è PMBOK - oriented e come tale fornisce PDU e consente l’accesso all’esame di certificazione PMP® Project Management Professional rilasciata dal Project Management Institute (PMI).

 

DESTINATARI

L’iniziativa si rivolge a tutti coloro che operano, o dovranno operare, all’interno di contesti organizzati pubblici o privati, con compiti di gestione e coordinamento di iniziative progettuali, contribuendo con le proprie competenze tecniche e gestionali alla buona riuscita dei progetti stessi.

In particolare il corso è pensato per chi si avvicina ora al mondo del project management e, oltre ad essere introdotto ai principi metodologici del PM, desidera inoltre ottenere immediatamente un accreditamento riconosciuto a livello nazionale attraverso la certificazione ISIPM-Base.

Le figure professionali destinatarie del percorso formativo sono quindi:

  • Project Manager
  • Project Leader
  • Project Team member
  • Responsabili funzionali o di Business Unit

 

STRUTTURA

Il corso si articola in 4 giornate di aula e si svolgerà secondo il seguente calendario:

 

·         Project Management Basic: 3 giorni | Z1127.1 | 2 -3 -4 LUGLIO 2015

La frequenza al presente modulo vale 18 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

·         Laboratorio Base di Project Management: 1 giorno | Z1127.2 | 11 LUGLIO 2015

La frequenza al presente modulo vale 6 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

 

 

METODOLOGIA DIDATTICA

LUISS Business School affianca alla didattica tradizionale, basata sulla trasmissione di concetti teorici, una metodologia di tipo esperienziale che parte dal presupposto che l’apprendimento avviene tramite l'esperienza. L’adozione di tecniche e metodologie didattiche che integrino e superino il tradizionale modello di erogazione frontale ha l’obiettivo di offrire modelli di apprendimento, basati su casi propri della realtà organizzativa dei partecipanti e sulla presentazione di esercitazioni utili a contestualizzare.

Tale approccio didattico favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.

LUISS Business School mette a disposizione il più diffuso learning management system per la gestione ed il supporto ai corsi: Blackboard.

Tale strumento permette di condividere il materiale didattico, di svolgere verifiche di apprendimento online e di mantenere traccia delle discussioni tematiche attraverso forum online e sistemi di comunicazione elettronica.


ATTESTATO

Al termine del processo formativo ai partecipanti che avranno svolto l’80% delle attività didattiche

verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

PROGRAMMA

Corso per la certificazione ISIPM Base

Z1127.1 | 2 -3 -4 luglio 2015

 

Conoscenze di Contesto

-          Progetto, Project e Program Management

-          Strategie di progetto, requisiti, obiettivi, criteri di successo e di valutazione del progetto

-          Fasi del progetto (ciclo di vita)

-          Contesto e stakeholder

-          Approccio sistemico e integrazione

-          Processi di project management: Avvio (start-up), Pianificazione, Esecuzione, Controllo, Chiusura (close-out)

 

Conoscenze Tecnico – Metodologiche

-          Strutture gerarchiche di progetto

-          Gestione ambito progetto e deliverable

-          Gestire le tre variabili principali: tempi, costi e qualità

-          Gestione rischi e opportunità

-          Gestione contrattualistica e acquisti di progetto

-          Valutazione dell’avanzamento

Conoscenze Manageriali di base (cenni)

-          Sistema qualità

-          Finanza e aspetti legali

-          Change management

Conoscenze Comportamentali (cenni)

-         Leadership, Negoziazione, Teamworking, Problem Solving

 

Laboratorio Base di Project Management
Z1127.2 | 11 Luglio 2015

-          Preparazione di una scheda avvio progetto

-          Costruzione della Work Breakdown Structure (WBS)

-          Sviluppo della matrice di responsabilità

-          Pianificazione dei tempi

-          Preparazione del budget di progetto

-          Sviluppo del piano dei rischi

-          Stato di avanzamento del progetto

 

La prova di esame per la Certificazione ISIPM-Base rilasciata da ISIPM può essere sostenuta o presso la LUISS Business School, in una data condivisa e concordata con l’aula, oppure autonomamente presso l’Istituto ISIPM, nelle date visualizzabili sul loro sito www.isipm.org

 

PARTNER DEL PROGETTO

LUISS Business School (www.lbs.luiss.it), divisione dell’Università LUISS Guido Carli, è conosciuta come centro di alta formazione rivolta a coloro che, dopo la laurea o durante il proprio percorso professionale, intendono intraprendere un processo di approfondimento e di qualificazione delle proprie competenze e del proprio talento. Il forte legame con Confindustria e con le più importanti aziende e istituzioni italiane, abilita LUISS Business School ad avvalersi del contributo dei docenti dell’Ateneo e del know-how e dell’esperienza di personaggi di spicco del mondo delle imprese, della consulenza, della finanza, delle libere professioni, oltre alla collaborazione di rappresentanti di scuole nazionali e internazionali di formazione. LUISS Business School è Registered Education Provider (REP) del PMI.

 

ISIPM (Istituto Italiano di Project Management®) è un’associazione culturale, senza scopi di lucro, per la diffusione in Italia della disciplina del Project Management, che vuole essere un centro di riferimento e di eccellenza per tutti coloro che si occupano di gestione progetti, promuovendo varie iniziative con particolare riferimento ai progetti ICT, al mondo Universitario, alla Pubblica Amministrazione ed ai nuovi approcci “Agili” di PM. ISIPM è R.E.P. – Registered Education Provider per conto del Project Management Institute (PMI® - www.pmi.org) che è riconosciuto, a livello internazionale, come l’ente più autorevole nel campo del PM, essendo responsabile di diversi programmi di certificazione riconosciuti ed affermati.

 

DOCENTI

Eugenio Rambaldi, PMP®, ISIPM-Base

Architetto; è fondatore e Direttore Generale dell’Istituto Italiano di Project Management. Ha ricoperto incarichi direttivi in diversi chapter del Project Management Institute. È Responsabile di vari progetti formativi per la certificazione PMP® – Project Management Professional. Tra le esperienze consulenziali ha contribuito alla definizione metodologica di Sistemi di PM per grandi realtà quali Comune di Venezia, Provincia di Roma, Agip. È stato il primo direttore della PM School di Alenia Aeronautica.

Ha dato vita a diversi siti culturali e no-profit sul PM tra cui pm-forum.it e xpm.it. È responsabile di social network quali pmbook.it e del gruppo ISIPM di LinkedIn. È certificato PMP®, Prince2 Found ed ISIPM Base.

È curatore, con l’ing. Mastrofini, del libro “Guida alla certificazione base di project management”, edita da Franco Angeli.

 

 

 

 

Biagio Tramontana, PMP®, IPMA-D, ISIPM-Base

Ingegnere; delegato e Docente Senior Accreditato dell’Istituto Italiano di Project Management. È certificato PMP®, IPMA-D e ISIPMBase. Si occupa dal 1998 di ICT e dal 2000 di Project Management, sia come Senior Consultant sia come Senior Trainer.

Ha operato in Aziende quali GRUPPO CM, ALTRAN, AIA, POSTE ITALIANE, GRUPPO ABRAMO ricoprendo vari incarichi di gestione progetti e attività operative (Project, Program, Portfolio Management).

Ricopre l’incarico di ADVANCED PM EDUCATION PROGRAM COORDINATOR per il PMI. È Volontario del PMI dal 2007 e ha ricoperto vari ruoli in diversi progetti. Nel 2010 ha supportato LUISS Business School, in qualità di PMP® Reviewer, nel processo di Accreditamento REP (Registered Education Provider) presso il PMI.

 

Vito Introna, ISIPM-Base

Ingegnere; è ricercatore del Gruppo di Impianti Industriali Meccanici presso l’Università di Roma Tor Vergata dove è docente dei corsi di Impianti Industriali 1 e di Gestione dell’Innovazione e dei Progetti e tiene cicli di lezioni nel corso di Gestione della Qualità.

È membro del Consiglio Direttivo dell’ISIPM e Responsabile dei Rapporti con l’Università e della Commissione Accreditamento Docenti. Si è occupato di formazione aziendale su fondamenti del Project Management e metodologie di applicazione in ambiti specifici per conto di varie enti e società di formazione tra cui AICQ, CONSEL, FORMEZ, SSAI e STOA. Ha esperienza diretta come responsabile di progetto o di sottoprogetti nell’ambito di progetti di formazione, di ricerca, di sviluppo software, di miglioramento (in aziende manifatturiere e di servizi), di sviluppo di Sistemi Qualità certificati ISO 9001:2000. Sviluppa ricerche nell’ambito del project management con particolare riferimento ai temi di analisi del rischio per i grandi progetti di ingegneria e all’applicazione della metodologia system dinamics per la simulazione e lo studio dei progetti.

 

Giuseppe Marciante, PMP®, ISIPM-Base, Prince 2 Practitioner

Consulente aziendale in ambito Project Management lavora come freelance per diverse aziende. Si occupa di supporto nelle problematiche di IT Governance e formazione sulle tematiche di Project e Portfolio Management. Tra la principali attività di formazione ha tenuto corsi sulle metodologie di Project Management e sui tools informatici a supporto per aziende pubbliche e private nei settori dell’Information Tecnology, dell’Oil and gas, della Consulenza e per Banche e Assicurazioni. È fondatore della Business Innovation Company startup focalizzata nella realizzazione di progetti innovativi con l’utilizzo delle tecnologie del web semantico.

È membro del comitato direttivo dell’Istituto Italiano di Project Management e responsabile del PMexpo.

È certificato PMP e Prince2 Practitioner.

 

I docenti indicati, selezionati tra i professionisti che hanno tenuto precedenti edizioni del corso in oggetto o di altri corsi nella medesima area tematica, sono in numero superiore alle effettive necessità del modulo; LUISS Business School si riserva la possibilità di sostituire i docenti, fino a 7 giorni prima dell’inizio del corso, in funzione della loro disponibilità, dandone preventiva comunicazione agli iscritti.

 

SEDE

LUISS Business School, Viale Pola, 12 – Roma

 

ORARIO

Orario: giovedì e venerdì h. 10.00 - 18.00 | sabato h. 9:00 – 17:00

 

QUOTA D'ISCRIZIONE

Intero corso

€ 2.000 + IVA

 

Solo il Corso per la certificazione ISIPM-Base

€ 1.500 + IVA

 

Solo il Laboratorio Base di PM

€ 650 + IVA

 

La frequenza del primo modulo è propedeutica per sostenere l’esame per la certificazione ISIPM-Base, il cui costo è incluso nella quota di iscrizione.


I Partecipanti (Persone Fisiche) che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.


Sono previsti sconti per i soci ISIPM, pari al 10% in caso di iscrizione all’intero percorso.
Gli sconti non sono cumulabili

 

MODALITÀ D'ISCRIZIONE

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School -Divisione di LUISS Guido Carli della scheda di iscrizione (scaricabile da sito) debitamente compilata e sottoscritta. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.

La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, determinerà la priorità di iscrizione.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

La quota d’iscrizione può essere pagata mediante Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante,

il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di:

LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School

c/c 400000917 - ABI 02008- CAB 05077 - ENTE 9001974

IBAN IT17H 02008 05077 000400000917

Unicredit Banca di Roma - n. agenzia 274 - dipend. 31449

Viale Gorizia, 21- 00198 Roma

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CORSO

LUISS Business School

Area Project Management

Viale Pola, 12 – 00198 Roma

T 06 8522 2240 - 2264

F 06 85 222 400    Numero verde 800 901194 – 800 901195

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.lbs.luiss.it   

Giovedì, 16 Aprile 2015 11:53

Project Management Basic

OBIETTIVI

L’esigenza di conciliare tempi, costi e qualità dei prodotti e dei servizi offerti, insieme all’imprescindibile ricerca di una flessibilità strategico – organizzativa, possono trovare ad oggi risposta solo in un approccio consolidato ed esaustivo, quale è il project management, che consente di gestire un qualunque progetto nei suoi aspetti organizzativi, di pianificazione delle risorse e di controllo della performance.

Il progetto didattico si propone, oltre che di iniziare i partecipanti alla cultura del project management, di preparare a sostenere l’esame di certificazione ISIPM-Base.

È questa una certificazione iniziale, ideata dall’Istituto Italiano di Project Management, aperta a tutti per cominciare il percorso di accreditamento professionale come project manager.

Inoltre il percorso è PMBOK - oriented e come tale fornisce PDU e consente l’accesso all’esame di certificazione PMP® Project Management Professional rilasciata dal Project Management Institute (PMI).

 

DESTINATARI

L’iniziativa si rivolge a tutti coloro che operano, o dovranno operare, all’interno di contesti organizzati pubblici o privati, con compiti di gestione e coordinamento di iniziative progettuali, contribuendo con le proprie competenze tecniche e gestionali alla buona riuscita dei progetti stessi.

In particolare il corso è pensato per chi si avvicina ora al mondo del project management e, oltre ad essere introdotto ai principi metodologici del PM, desidera inoltre ottenere immediatamente un accreditamento riconosciuto a livello nazionale attraverso la certificazione ISIPM-Base.

Le figure professionali destinatarie del percorso formativo sono quindi:

  • Project Manager
  • Project Leader
  • Project Team member
  • Responsabili funzionali o di Business Unit

 

STRUTTURA

Il corso si articola in 4 giornate di aula e si svolgerà secondo il seguente calendario:

 

·         Project Management Basic: 3 giorni | Z1127.1 | 2 -3 -4 LUGLIO 2015

La frequenza al presente modulo vale 18 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

·         Laboratorio Base di Project Management: 1 giorno | Z1127.2 | 11 LUGLIO 2015

La frequenza al presente modulo vale 6 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

 

 

METODOLOGIA DIDATTICA

LUISS Business School affianca alla didattica tradizionale, basata sulla trasmissione di concetti teorici, una metodologia di tipo esperienziale che parte dal presupposto che l’apprendimento avviene tramite l'esperienza. L’adozione di tecniche e metodologie didattiche che integrino e superino il tradizionale modello di erogazione frontale ha l’obiettivo di offrire modelli di apprendimento, basati su casi propri della realtà organizzativa dei partecipanti e sulla presentazione di esercitazioni utili a contestualizzare.

Tale approccio didattico favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.

LUISS Business School mette a disposizione il più diffuso learning management system per la gestione ed il supporto ai corsi: Blackboard.

Tale strumento permette di condividere il materiale didattico, di svolgere verifiche di apprendimento online e di mantenere traccia delle discussioni tematiche attraverso forum online e sistemi di comunicazione elettronica.


ATTESTATO

Al termine del processo formativo ai partecipanti che avranno svolto l’80% delle attività didattiche

verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

PROGRAMMA

Corso per la certificazione ISIPM Base

Z1127.1 | 2 -3 -4 luglio 2015

 

Conoscenze di Contesto

-          Progetto, Project e Program Management

-          Strategie di progetto, requisiti, obiettivi, criteri di successo e di valutazione del progetto

-          Fasi del progetto (ciclo di vita)

-          Contesto e stakeholder

-          Approccio sistemico e integrazione

-          Processi di project management: Avvio (start-up), Pianificazione, Esecuzione, Controllo, Chiusura (close-out)

 

Conoscenze Tecnico – Metodologiche

-          Strutture gerarchiche di progetto

-          Gestione ambito progetto e deliverable

-          Gestire le tre variabili principali: tempi, costi e qualità

-          Gestione rischi e opportunità

-          Gestione contrattualistica e acquisti di progetto

-          Valutazione dell’avanzamento

Conoscenze Manageriali di base (cenni)

-          Sistema qualità

-          Finanza e aspetti legali

-          Change management

Conoscenze Comportamentali (cenni)

-         Leadership, Negoziazione, Teamworking, Problem Solving

 

Laboratorio Base di Project Management
Z1127.2 | 11 Luglio 2015

-          Preparazione di una scheda avvio progetto

-          Costruzione della Work Breakdown Structure (WBS)

-          Sviluppo della matrice di responsabilità

-          Pianificazione dei tempi

-          Preparazione del budget di progetto

-          Sviluppo del piano dei rischi

-          Stato di avanzamento del progetto

 

La prova di esame per la Certificazione ISIPM-Base rilasciata da ISIPM può essere sostenuta o presso la LUISS Business School, in una data condivisa e concordata con l’aula, oppure autonomamente presso l’Istituto ISIPM, nelle date visualizzabili sul loro sito www.isipm.org

 

PARTNER DEL PROGETTO

LUISS Business School (www.lbs.luiss.it), divisione dell’Università LUISS Guido Carli, è conosciuta come centro di alta formazione rivolta a coloro che, dopo la laurea o durante il proprio percorso professionale, intendono intraprendere un processo di approfondimento e di qualificazione delle proprie competenze e del proprio talento. Il forte legame con Confindustria e con le più importanti aziende e istituzioni italiane, abilita LUISS Business School ad avvalersi del contributo dei docenti dell’Ateneo e del know-how e dell’esperienza di personaggi di spicco del mondo delle imprese, della consulenza, della finanza, delle libere professioni, oltre alla collaborazione di rappresentanti di scuole nazionali e internazionali di formazione. LUISS Business School è Registered Education Provider (REP) del PMI.

 

ISIPM (Istituto Italiano di Project Management®) è un’associazione culturale, senza scopi di lucro, per la diffusione in Italia della disciplina del Project Management, che vuole essere un centro di riferimento e di eccellenza per tutti coloro che si occupano di gestione progetti, promuovendo varie iniziative con particolare riferimento ai progetti ICT, al mondo Universitario, alla Pubblica Amministrazione ed ai nuovi approcci “Agili” di PM. ISIPM è R.E.P. – Registered Education Provider per conto del Project Management Institute (PMI® - www.pmi.org) che è riconosciuto, a livello internazionale, come l’ente più autorevole nel campo del PM, essendo responsabile di diversi programmi di certificazione riconosciuti ed affermati.

 

DOCENTI

Eugenio Rambaldi, PMP®, ISIPM-Base

Architetto; è fondatore e Direttore Generale dell’Istituto Italiano di Project Management. Ha ricoperto incarichi direttivi in diversi chapter del Project Management Institute. È Responsabile di vari progetti formativi per la certificazione PMP® – Project Management Professional. Tra le esperienze consulenziali ha contribuito alla definizione metodologica di Sistemi di PM per grandi realtà quali Comune di Venezia, Provincia di Roma, Agip. È stato il primo direttore della PM School di Alenia Aeronautica.

Ha dato vita a diversi siti culturali e no-profit sul PM tra cui pm-forum.it e xpm.it. È responsabile di social network quali pmbook.it e del gruppo ISIPM di LinkedIn. È certificato PMP®, Prince2 Found ed ISIPM Base.

È curatore, con l’ing. Mastrofini, del libro “Guida alla certificazione base di project management”, edita da Franco Angeli.

 

 

 

 

Biagio Tramontana, PMP®, IPMA-D, ISIPM-Base

Ingegnere; delegato e Docente Senior Accreditato dell’Istituto Italiano di Project Management. È certificato PMP®, IPMA-D e ISIPMBase. Si occupa dal 1998 di ICT e dal 2000 di Project Management, sia come Senior Consultant sia come Senior Trainer.

Ha operato in Aziende quali GRUPPO CM, ALTRAN, AIA, POSTE ITALIANE, GRUPPO ABRAMO ricoprendo vari incarichi di gestione progetti e attività operative (Project, Program, Portfolio Management).

Ricopre l’incarico di ADVANCED PM EDUCATION PROGRAM COORDINATOR per il PMI. È Volontario del PMI dal 2007 e ha ricoperto vari ruoli in diversi progetti. Nel 2010 ha supportato LUISS Business School, in qualità di PMP® Reviewer, nel processo di Accreditamento REP (Registered Education Provider) presso il PMI.

 

Vito Introna, ISIPM-Base

Ingegnere; è ricercatore del Gruppo di Impianti Industriali Meccanici presso l’Università di Roma Tor Vergata dove è docente dei corsi di Impianti Industriali 1 e di Gestione dell’Innovazione e dei Progetti e tiene cicli di lezioni nel corso di Gestione della Qualità.

È membro del Consiglio Direttivo dell’ISIPM e Responsabile dei Rapporti con l’Università e della Commissione Accreditamento Docenti. Si è occupato di formazione aziendale su fondamenti del Project Management e metodologie di applicazione in ambiti specifici per conto di varie enti e società di formazione tra cui AICQ, CONSEL, FORMEZ, SSAI e STOA. Ha esperienza diretta come responsabile di progetto o di sottoprogetti nell’ambito di progetti di formazione, di ricerca, di sviluppo software, di miglioramento (in aziende manifatturiere e di servizi), di sviluppo di Sistemi Qualità certificati ISO 9001:2000. Sviluppa ricerche nell’ambito del project management con particolare riferimento ai temi di analisi del rischio per i grandi progetti di ingegneria e all’applicazione della metodologia system dinamics per la simulazione e lo studio dei progetti.

 

Giuseppe Marciante, PMP®, ISIPM-Base, Prince 2 Practitioner

Consulente aziendale in ambito Project Management lavora come freelance per diverse aziende. Si occupa di supporto nelle problematiche di IT Governance e formazione sulle tematiche di Project e Portfolio Management. Tra la principali attività di formazione ha tenuto corsi sulle metodologie di Project Management e sui tools informatici a supporto per aziende pubbliche e private nei settori dell’Information Tecnology, dell’Oil and gas, della Consulenza e per Banche e Assicurazioni. È fondatore della Business Innovation Company startup focalizzata nella realizzazione di progetti innovativi con l’utilizzo delle tecnologie del web semantico.

È membro del comitato direttivo dell’Istituto Italiano di Project Management e responsabile del PMexpo.

È certificato PMP e Prince2 Practitioner.

 

I docenti indicati, selezionati tra i professionisti che hanno tenuto precedenti edizioni del corso in oggetto o di altri corsi nella medesima area tematica, sono in numero superiore alle effettive necessità del modulo; LUISS Business School si riserva la possibilità di sostituire i docenti, fino a 7 giorni prima dell’inizio del corso, in funzione della loro disponibilità, dandone preventiva comunicazione agli iscritti.

 

SEDE

LUISS Business School, Viale Pola, 12 – Roma

 

ORARIO

Orario: giovedì e venerdì h. 10.00 - 18.00 | sabato h. 9:00 – 17:00

 

QUOTA D'ISCRIZIONE

Intero corso

€ 2.000 + IVA

 

Solo il Corso per la certificazione ISIPM-Base

€ 1.500 + IVA

 

Solo il Laboratorio Base di PM

€ 650 + IVA

 

La frequenza del primo modulo è propedeutica per sostenere l’esame per la certificazione ISIPM-Base, il cui costo è incluso nella quota di iscrizione.


I Partecipanti (Persone Fisiche) che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.


Sono previsti sconti per i soci ISIPM, pari al 10% in caso di iscrizione all’intero percorso.
Gli sconti non sono cumulabili

 

MODALITÀ D'ISCRIZIONE

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School -Divisione di LUISS Guido Carli della scheda di iscrizione (scaricabile da sito) debitamente compilata e sottoscritta. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.

La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, determinerà la priorità di iscrizione.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

La quota d’iscrizione può essere pagata mediante Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante,

il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di:

LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School

c/c 400000917 - ABI 02008- CAB 05077 - ENTE 9001974

IBAN IT17H 02008 05077 000400000917

Unicredit Banca di Roma - n. agenzia 274 - dipend. 31449

Viale Gorizia, 21- 00198 Roma

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CORSO

LUISS Business School

Area Project Management

Viale Pola, 12 – 00198 Roma

T 06 8522 2240 - 2264

F 06 85 222 400    Numero verde 800 901194 – 800 901195

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.lbs.luiss.it   

Martedì, 13 Gennaio 2015 12:03

Project Risk Management Executive

 

OBIETTIVI

 

Che la valutazione del rischio debba rientrare a pieno titolo tra le attività di gestione di un progetto, diventando parte integrante del suo piano di sviluppo, è un assioma ormai universalmente accettato: il presidio dei rischi rappresenta una componente essenziale dell'attività di gestione complessiva e, proprio per questo motivo, non può essere demandata all'estro, alla fantasia o alla buona volontà del singolo Project Manager, ma, al contrario, necessita di un approccio sistematico, che ne assicuri la corretta impostazione ed esecuzione.

 

Il progetto didattico, strutturato in conformità agli standard del PMI – Project Management Institute,

 

fornisce una visione integrata e sistemica dei processi, dei metodi e degli strumenti per pianificare, monitorare e controllare i Rischi di progetto, tramite un  approccio orientato sia alla minimizzazione  delle minacce che alla massimizzazione delle opportunità.

 

 

 

La frequenza al Percorso Risk Management Executive prepara alla certificazione PMI-RMP® - Risk Management Professional del Project Management Institute consentendo di ottenere i crediti formativi necessari ad accedere all’esame.

 



 

DESTINATARI

 

Il percorso Project Risk Management Executive si rivolge a tutti coloro che operano in ambito di contesti pubblici e privati, con compiti di gestione e coordinamento di progetti singoli (Project Manager) o multipli (Program Manager). Il corso fornisce un supporto conoscitivo anche ai membri del Project Management Office nell’ambito dell’impostazione delle corrette procedure di Project e Risk Management e nell’ambito del supporto al management per la definizione del portfolio progetti (Portfolio Management). 

 

Le figure professionali destinatarie del percorso formativo sono quindi:

 

  • Project Manager
  • Program Manager
  • Project Leader
  • Project Team member
  • Risk Manager
  • Responsabili funzionali o di Business Unit

 

 

 

STRUTTURA

 

Il corso si compone di 3 moduli, per una durata complessiva di 11 giornate e si svolgerà secondo il seguente calendario:

 

 

 

  • Project Risk Management Basic: 3 giorni | Z1102.1 | 21, 22, 23 MAGGIO 2015

 

La frequenza al presente modulo vale 21 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

  • Laboratorio applicativo sul Project Risk Management: 3 giorni | Z1102.2 |  11,12, 13 GIUGNO 2015

 

La frequenza al presente modulo vale 21 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

 

 

  • Project Risk Management Avanzato: 5 giorni | Z1102.3 | 26, 27 GIUGNO , 10 -11 -17 LUGLIO 2015

 

La frequenza al presente modulo vale 35  PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 

 

 

CERTIFICAZIONE

 

Requisiti
Il percorso Project Risk Management Executive consente di accedere alla Certificazione PMI-RMP® - Risk Management Professional, rilasciata dal Project Management Institute, accessibile mediante la frequenza di almeno:

 

·         30 ore di formazione, in caso di possesso di laurea (triennale o specialistica)

 

·         40 ore di formazione, in caso di possesso di diploma superiore

 

 

 

a scelta, nell’ambito dei percorsi Laboratorio applicativo sul Project Risk Management e Project Risk Management Avanzato.

Lingua

L’esame di Certificazione PMI-RMP® è attualmente disponibile nella sola lingua inglese; anche  i testi di riferimento per l’esame (PMBOK® Guide – Project Management Body of Knowledge e Practice Standard for Project Risk Management) sono attualmente disponibili solo in inglese.

 

I materiali del corso saranno in italiano, con i riferimenti in lingua, presi dagli standard.
Essendo l’esame disponibile solo in lingua, anche le domande previste per il simulatore sono in inglese.

 

 

 

METODOLOGIA DIDATTICA

 

LUISS Business School affianca alla didattica tradizionale, basata sulla trasmissione di concetti teorici, una metodologia di tipo esperienziale che parte dal presupposto che l’apprendimento avviene tramite l'esperienza. L’adozione di tecniche e metodologie didattiche che integrino e superino il tradizionale modello di erogazione frontale ha l’obiettivo di offrire modelli di apprendimento, basati su casi propri della realtà organizzativa dei partecipanti e sulla presentazione di esercitazioni utili a contestualizzare.

 

Tale approccio didattico favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.

 

LUISS Business School mette a disposizione il più diffuso learning management system per la gestione ed il supporto ai corsi: Blackboard.

 

Tale strumento permette di condividere il materiale didattico, di svolgere verifiche di apprendimento online e di mantenere traccia delle discussioni tematiche attraverso forum online e sistemi di comunicazione elettronica.

 

ATTESTATO

 

Al termine del processo formativo ai partecipanti che avranno svolto l’80% delle attività didattiche verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

Project Risk Management Base

 

  • Introduzione ai domini del Project, Program e Portfolio Management secondo gli standard del PMI

  • La gestione dei rischi di progetto e di programma

  • Previsione del rischio globale di progetto e impostazione del business driver dei rischi per il Portfolio Management

  • Introduzione al Project Risk Management secondo il PMBOK® Guide del PMI

  • Entità legate alla gestione dei rischi di progetto (attitudine, sensibilità, tolleranza, natura, origine, fonti e fattori di rischio)

  • Regole e procedure per la gestione dei rischi di progetto: il piano di Risk Management

  • Il Risk Register

  • I processi del Project Risk Management: identificazione, analisi qualitativa e quantitativa, sviluppo del piano di risposta e del piano di contingency, accantonamento delle riserve, controllo dei rischi (minacce ed opportunità) di progetto

  • Teoria delle decisioni  

  • Introduzione all’Agile Project Management e alla gestione dei rischi in contesti Agile

 

 

 

Laboratorio applicativo sul Project Risk Management

 

  • Workshop applicativo sulla gestione dei rischi: impostazione di un caso di studio

  • Panoramica sulla gestione dei rischi di progetto con gli applicativi di Project Management più accreditati a livello internazionale (Microsoft Project Server® e Oracle Primavera P6 EPPM - Enterprise Project & Portfolio Management®)

  • Workshop sull’analisi dei rischi di progetto con Oracle Primavera Risk Analysis®

  • Testimonianze di referenti del Risk Management di importanti aziende nazionali

 

 

 

Project Risk Management Avanzato

 

  • Il Project Risk Management secondo il Practice Standard for Project Risk Management del PMI

  • Introduzione all’esame di certificazione PMI-RMP®

  • Approfondimenti dei processi di Project Risk Management

    • Plan Risk Management: fattori critici, strumenti e tecniche, documentazione dei risultati

    • Identify Risks: fattori critici, strumenti e tecniche, documentazione dei risultati

    • Perform Qualitative Risk Analysis: fattori critici, strumenti e tecniche, documentazione dei risultati

    • Perform Quantitative Risk Analysis: fattori critici, strumenti e tecniche, documentazione dei risultati

    • Plan Risk Responses: fattori critici, strumenti e tecniche, documentazione dei risultati

    • Monitor and Control Risks: fattori critici, strumenti e tecniche, documentazione dei risultati

  • Excursus ed esercitazioni orientati all’esame sui domini della gestione dei rischi

    • Risk Strategy and Planning: sviluppo dei processi, delle politiche e delle procedure di Risk Management, sviluppo di una strategia di Risk Management, realizzazione di un Risk Management Plan, criteri di valutazione dei processi per il miglioramento continuo della gestione dei rischi di progetto

    • Stakeholder Engagement:  training, coaching e importanza di un livello di conoscenza comune sul Risk Management degli stakeholder, valutazione del livello di tolleranza al rischio degli stakeholder, attitudine al rischio degli stakeholder  rispetto alle aspettative, uso di tecniche di comunicazione efficace, assegnazione di responsabilità nella gestione dei rischi

    • Risk Process Facilitation: tecniche d’identificazione dei rischi di progetto, tecniche di valutazione e prioritizzazione dei rischi, tecniche per la definizione del piano di risposta ai rischi, tecniche per la formulazione delle riserve di contingenza

    • Risk Monitoring and Reporting: aggiornamento periodico delle informazioni sui rischi, integrazione delle informazioni sui rischi con le altre informazioni di progetto, report per la comunicazione dello stato dei rischi di progetto, monitoraggio delle performance delle risposte ai rischi, monitoraggio dell’efficacia dei processi di Risk Management e loro miglioramento, memorizzazione e diffusione delle informazioni sui rischi e sulle lesson learned acquisite

    • Perform Specialized Risk Analysis: metodi di stima del rischio globale di progetto, metodi di analisi statistica sulla rischiosità del progetto (analisi Monte Carlo, ed altre analisi)

       

  • Simulazione d'esame PMI-RMP® e correzione collegiale

  • Uso del simulatore web P3MSelftest® per esercitazioni ed altre simulazioni d’esame

  • Esame di certificazione PMI-RMP®

 

 

 

Per la preparazione alla Certificazione PMI-RMP® è consigliabile frequentare tutti i moduli

 

La frequenza all’intero percorso Project Risk Management vale 77  PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.

 


PARTNER DEL PROGETTO

 

 

 

LUISS Business School (www.lbs.luiss.it), divisione dell’Università LUISS Guido Carli, è conosciuta come centro di alta formazione rivolta a coloro che, dopo la laurea o durante il proprio percorso professionale, intendono intraprendere un processo di approfondimento e di qualificazione delle proprie competenze e del proprio talento. Il forte legame con Confindustria e con le più importanti aziende e istituzioni italiane, abilita LUISS Business School ad avvalersi del contributo dei docenti dell’Ateneo e del know-how e dell’esperienza di personaggi di spicco del mondo delle imprese, della consulenza, della finanza, delle libere professioni, oltre alla collaborazione di rappresentanti di scuole nazionali e internazionali di formazione. LUISS Business School è Registered Education Provider (REP) del PMI.

 

 

 

EUREKA Service (www.gruppoeureka.it), dal 1990, anno della sua fondazione, propone consulenza, supporto, assistenza, formazione, software e system integration di sistemi P3M – Project, Program e Portfolio Management. Come Global REP del PMI sostiene la crescita professionale dei project manager, dei program manager, degli addetti al Portfolio Mana­gement e dei membri del PMO, supportando le aziende nel processo di change per il miglioramento della gestione dei progetti aziendali e proponendo un ampio catalogo di corsi di formazione tra cui i percorsi per il raggiungimento delle certificazioni PMP®, CAPM®, PMI-RMP® e PMI-ACP®. Partner Microsoft per la suite di prodotti Microsoft Project e partner Oracle per la suite di prodotti della famiglia Primavera EPPM, rappresenta un riferimento nazionale per l’impostazione e l’avvio di sistemi informatici per la gestione dei progetti.

 

 

 

DOCENTI

 

Massimo Martinati, PMP®, PMI-RMP®

 

Ingegnere elettronico, ha maturato esperienza in campo IT in Italia e negli USA, in importanti realtà del settore. Dal 1984 opera nel Project Management, contribuendo con la sua attività di consulente e formatore alla diffusione della disciplina in Italia. Progettista di sistemi informatici di Project e Portfolio Management in importanti realtà italiane di differenti aree di business. Speaker in convegni sul Project Management e chairman di alcune edizioni della giornata sul Project Management per il Forum PA.

 

Presidente Eureka Service ha operato in importanti progetti nazionali ed internazionali. Docente di corsi sul Project, Program, Portfolio Management e Risk Management e dei corsi di preparazione alle certificazioni del PMI. In Luiss Business School è direttore didattico e docente del corso Project Risk Management Executive e docente del modulo Project Management del master EMIT.

 

Coautore del testo “Professione Project Manager – Guida alla certificazione PMP®”, ed. Franco Angeli Editore, 2010 e del testo “Project Management Template”, ed. FrancoAngeli, 2012. È certificato PMP® e PMI-RMP®.

 

 

 

Lorenzo Di Giorgio, PMP®, PMI-RMP®, Prince2 Foundation

 

Ha maturato esperienza nel campo ICT operando presso importanti realtà del settore dirigendo intorno alla fine degli anni 90 un’importante progetto per primaria rete televisiva nazionale. Dal 2002, svolge attività di consulente e formatore senior presso Eureka Service.

 

Ha partecipato ad importanti progetti nazionali ed internazionali per l’impostazione, l’avvio e la gestione di sistemi di Project Management aziendali, basati su tutte le principali piattaforme informatiche per la gestione dei progetti. Docente senior di Project Management, Risk Project Management e di corsi per la preparazione alle certificazioni PMP®, CAPM® e PMI-RMP® (Risk Management Professional). È certificato PMP®, PMI-RMP®, Prince2,  ITIL v3, MCSA Messaging & Security. È autore del testo “Project Risk Management | PMI-RMP® Exam Guide”.

 

 

 

Fabrizio Ferrero, PMP®

 

Consulente e formatore senior dal 1997,  ricopre in Eureka Service il ruolo di responsabile dell’area di consulenza e supporto. Ha maturato la propria esperienza nel settore partecipando ad innumerevoli progetti per l’impostazione e l’avvio di sistemi di Project Management aziendali, basati su tutte le principali piattaforme informatiche per la gestione dei progetti ed in particolare su Microsoft Project in versione Enterprise e Primavera. Docente senior di Project Management, di corsi per la preparazione alle certificazioni PMP®, CAPM® e su Microsoft Project.

 

È certificato PMP®, MCITP, MCTS e ITIL v3 Foundation.

 

 

 

David Corbucci, PMP®, PMI-ACP®

 

Laureato in Economia e Commercio, ha maturato esperienza nel campo ICT operando presso importanti realtà del settore. Dal 2003, svolge attività di consulente e formatore senior presso Eureka Service. Ha partecipato ad importanti progetti per l’impostazione e la gestione di progetti nazionali ed internazionali contribuendo all’impostazione e l’avvio di sistemi di Project Management aziendali, basati su tutte le principali piattaforme informatiche per la gestione dei progetti. Docente senior di Project Management, Agile Project Management e di corsi per la preparazione alle certificazioni PMP®, CAPM® e PMI-ACP® (Agile Certifitied Practitioner). È certificato PMP® e PMI-ACP®.

 

 

 

Sante Torino, PMI-RMP®, IPMA® B

 

Ingegnere Elettronico (Telecomunicazioni-Radar), ha maturato esperienza nel Gruppo Finmeccanica, come Ingegnere Sistemista e come Project Manager di importanti programmi per la realizzazione dei Sistemi Missilistici e di Combattimento Navali per le nuove navi della Marina Militare, nonché per lo sviluppo della innovativa classe di radar multifunzionali AESA in banda C. Ha svolto il ruolo di Product Risk

 

Manager per i sistemi di difesa Navali e Terrestri, diventando poi, nel 2010 responsabile della funzione di Risk Management di Selex ES (Gruppo Finmeccanica). Autore di articoli di Project e Risk Management presentati ai Congressi internazionali IPMA nel 2008 (Roma), 2009 (Helsinki) e 2011 (Brisbane).

 

Membro del gruppo di lavoro di Gestione del Rischio presso UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione delle normative. È certificato IPMA Level B® e PMI-RMP®.

 

I docenti indicati, selezionati tra i professionisti che hanno tenuto precedenti edizioni del corso in oggetto o di altri corsi nella medesima area tematica, sono in numero superiore alle effettive necessità del modulo; LUISS Business School si riserva la possibilità di sostituire i docenti, fino a 7 giorni prima dell’inizio del corso, in funzione della loro disponibilità, dandone preventiva comunicazione agli iscritti.

 

SEDE

 

LUISS Business School, Viale Pola, 12 – Roma

 

 

 

ORARIO

 

Orario: giovedì e venerdì h. 10.00 - 18.00 | sabato h. 9:00 – 17:00

 


QUOTA D'ISCRIZIONE

 

  • Percorso Project Risk Management Executive**: € 4.500,00 + IVA

  • Percorso Risk Management Basic: € 1.500,00 + IVA

  • Laboratorio applicativo sul Project Risk Management*: € 1.500,00 + IVA

  • Percorso Project Risk Management Avanzato*_**: € 2.200,00 + IVA

  • Percorso Risk Management Basic + Laboratorio: € 2.600,00 + IVA

 

* è possibile iscriversi al Laboratorio applicativo sul Project Risk Management e al Percorso Risk Management Avanzato solo dopo aver frequentato un corso Basic.

 

** Il costo di accesso all’esame PMI-RMP®,  è incluso nella quota d’iscrizione per chi frequenta l’intero percorso Project Risk Management Executive o il percorso Project Risk Management Advanced. La quota di iscrizione non include la  Membership del PMI.

 

 

 

Le aziende e gli enti che iscriveranno 3 o più partecipanti al Corso potranno usufruire di una riduzione delle

 

rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.

 

 

 

I partecipanti (persone fisiche) che hanno già frequentato corsi Eureka Service e che sono in possesso della

 

Eureka Gold Card potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10% (precedere l’iscrizione con una pre-iscrizione via e-mail indirizzata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.          ).

 

 

 

Gli sconti non sono cumulabili

 

 

 

MODALITÀ D'ISCRIZIONE

 

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School -Divisione di LUISS Guido Carli della scheda di iscrizione (scaricabile da sito) debitamente compilata e sottoscritta. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.

 

La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, determinerà la priorità di iscrizione.

 

 

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 

La quota d’iscrizione può essere pagata mediante Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante, il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di:

 

 

 

 

 

 

 

LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School

 

c/c 400000917 - ABI 02008- CAB 05077 - ENTE 9001974

 

IBAN IT17H 02008 05077 000400000917

 

Unicredit Banca di Roma - n. agenzia 274 - dipend. 31449

 

Viale Gorizia, 21- 00198 Roma

 

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CORSO

 

LUISS Business School

 

Area Project Management

 

Viale Pola, 12 – 00198 Roma

 

T 06 8522 2240 - 2264

 

F 06 85 222 400

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

www.lbs.luiss.it

Numero verde 800 901194 – 800 901195

Pagina 1 di 3

ASFOR utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" inclusi quelli a fini pubblicitari. Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

Non hai un account? Contattaci subito!

Accedi con le tue credenziali