ASFOR informa

Pordenone, 17 settembre 2015, ore 15.00-17.30, Sala Convegni di Unione Industriali Pordenone.

Perché manager e imprenditori dovrebbero tornare a studiare sui banchi di una business school? Quali sono le metodologie formative più adatte per trasmettere nuove conoscenze a chi è già leader di un'impresa? In un'economia che si regge su reti globali di imprese, che senso ha progettare l'executive education per le PMI? Le social technologies sono veramente strumenti per facilitare l'accesso alla formazione continua?

Nel corso dell’incontro saranno proposte una serie di risposte, partendo dalla ricerca promossa da ASFOR (Associazione Italiana per la Formazione Manageriale) e descritta nel volume “LA FORMAZIONE MANAGERIALE E IMPRENDITORIALE NELLE PMI – PROCESSI EVOLUTIVI E NUOVE SFIDE DELL’EXECUTIVE EDUCATION”, edito da Franco Angeli (scheda libro sul sito www.francoangeli.it), attraverso un dibattito tra operatori della formazione e rappresentanti dell’impresa. Un appuntamento che si rivolge primariamente agli imprenditori e manager delle aziende italiane e agli operatori della formazione continua, ai policy makers, agli studiosi di management.

Info convegno
Unione Industriali Pordenone, Area Istruzione e Cultura d’Impresa
tel. 0434.526445-526426, mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

>> scarica il programma

Nell'ambito del XXXVII Convegno Nazionale AIDEA "Sviluppo, sostenibilità e competitività delle aziende: il contributo degli economisti aziendali"XXXVII Convegno Nazionale AIDEA "Sviluppo, sostenibilità e competitività delle aziende: il contributo degli economisti aziendali" in programma a Piacenza, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore è prevista una Sessione ASFOR nella giornata di giovedì 10 settembre 2015, dalle ore 11.15 alle ore 13.00,  Auditorium Mazzocchi, sul tema "Cultura della qualità nei programmi formativi di management", in cui sarà presentato il sistema di accreditamento ASFOR, nonché i risultati di un'indagine condotta sui diplomati di oltre 30 programmi master negli ultimi 10 anni.

In un mondo caratterizzato dalla apertura e interdipendenza dei sistemi economici, sociali e dell'istruzione, la mobilità delle persone può essere facilitata dalla possibilità di comparare le conoscenze, competenze e capacità. A tal fine non basta il riconoscimento legale dei titoli di studio, ma sono necessari ed essenziali processi tramite cui sono verificate e certificate le caratteristiche fondamentali dei programmi e percorsi formativi e i risultati in termini di apprendimento e di spendibilità nel mercato del lavoro. Questi sono gli obiettivi dei programmi di accreditamento nati negli USA e nei paesi dove non esiste il valore legale dei titoli e, da alcuni decenni, anche in molti paesi dove tale riconoscimento esiste. I processi di accreditamento sono più semplici per le professioni a elevato contenuto tecnico, più difficili per professioni che oltre a contenuti tecnici (cosiddette hard competencies and skills) hanno anche elevati contenuti relazionali e di comunicazione (soft skills), nonché di gestione della complessità e dell'incertezza (system skills), quale è il management. Collegandosi ai sistemi internazionali di accreditamento quali AACSB (The Association to Advance Collegiate Schools of Business), EQUIS (European Quality Improvement System), AMBA (Association of MBA), ASFOR  ha introdotto in Italia dal 1989 il sistema di accreditamento dei programmi MBA, Master in general management, Master Specialistici ed Executive master. La lunga esperienza di un organismo indipendente si è rivelata adatta anche per l'accreditamento delle Lauree Magistrali (Master of Science) in Business & Management, introdotto in Italia dal 2012.

ASFOR è socio fondatore di EQUAL (European Quality link - International Association of Quality Assessment and Accreditation Agencies) e Associate Member di ENQA European Association for Quality Assurance in Higher Education.

>> scarica il programma della Sessione ASFOR

Scade il 30/06/2016 il termine ultimo per partecipare all'ASFOR Annual Case Writing Competition che quest’anno realizzeremo in partnership con GSE e Greenleaf Publishing.  
Il concorso mira a selezionare casi aziendali che evidenziano le best practice del sistema economico e produttivo italiano, nell’intento di contribuire a promuovere la produzione di casi di studio focalizzati su pratiche gestionali di imprese italiane, in ogni caso di imprese che operano nel contesto italiano.

All'autore del caso giudicato migliore dalla Commissione di valutazione verrà attribuito un premio economico di € 1.000,00 (al lordo), messo a disposizione da GSE/Greenleaf Publishing oltre ad una targa di riconoscimento da parte di ASFOR. ASFOR dedica un premio speciale di € 500,00 al miglior caso di studio sul tema della sostenibilità.
Possono concorrere casi redatti in lingua inglese, focalizzati su temi di cultura manageriale, management nelle imprese (grandi e PMI), nelle amministrazioni pubbliche e nel terzo settore. I casi non devono essere stati già pubblicati e devono includere adeguati permessi di utilizzazione firmati dai protagonisti del caso e devono inoltre essere corredati da Teaching Note e da una sinossi del caso. Almeno un componente del gruppo di ricerca deve essere cittadino italiano o residente in Italia.

Attraverso la “Case Writing Competition”, ASFOR intende promuovere uno strumento didattico fondamentale per gli studi di management facilitando il collegamento fra teoria e pratica e migliorando quindi la comprensione delle key issue.

>> Vai al Bando

 

Nel corso della XIII Giornata della Formazione Manageriale ASFOR il conferimento dell’’ASFOR Award for Excellence, il riconoscimento che ogni anno l'Associazione conferisce a personalità eccellenti che, con la propria attività imprenditoriale e professionale, stanno dando un contributo importante alla crescita economica e al prestigio internazionale del nostro Paese.

L'ASFOR Award for Excellence 2015 è conferito a Guido Barilla presidente di Barilla G. & R. F.lli e presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition. 

Il presidente ASFOR Vladimir Nanut, all'atto del conferimento, sottolinea la riconosciuta capacità imprenditoriale di Guido Barilla nel guidare il Gruppo Barilla, punto di riferimento della qualità italiana nella produzione alimentare e di eccellenza, nella sfida della globalizzazione e di una economia sostenibile, il che ha portato il Gruppo Barilla a primeggiare su mercati altamente competitivi (tra questi gli Stati Uniti).

L'Associazione Italiana per la Formazione Manageriale riconosce inoltre a Guido Barilla la personale e forte attenzione al valore della Persona, vero “Capitale” delle imprese italiane per competere sui mercati internazionali e allo sviluppo delle competenze grazie al potenziamento di una cultura della qualità, che promuove la formazione delle risorse umane e garantisce rigoroso rispetto dei fondamentali valori etici e dei principi di responsabilità sociale e ambientale.

Completano la lettura della motivazione la volontà di supportare uno sviluppo sostenibile dell’economia attraverso il rispetto delle identità e dei territori, per un’agricoltura che tuteli il valore della produzione eco-sostenibile; così come la volontà di collaborare, attraverso l’impegno costante della Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition alla definizione della “Milan Charte”, per porre al centro dei temi sviluppati nell’ambito di EXPO 2015 “Feeding the Planet, Energy for Life” il valore di una cultura economica e imprenditoriale, capace di realizzare le condizioni per combattere le diseguaglianze collegate alla differente capacità di rendere accessibili risorse fondamentali così da garantire a tutti la possibilità di accedere alle risorse alimentari e al cibo.

L' intervista al premiato di Marco Vergeat, vice presidente vicario ASFOR, offre ai partecipanti della XIII Giornata ASFOR una appassionante e trasparente testimonianza di una storia personale e familiare che ricorda il grande contributo delle imprese familiari allo sviluppo della filiera agroalimentare e, in generale, all'affermazione di un modello organizzativo italiano di successo.

Sono molto felice di aver ricevuto il premio ASFOR, che testimonia l’impegno del Gruppo Barilla a voler fare impresa in Italia e all’estero nel rispetto delle persone e del Pianeta”, sottolinea Guido Barilla. “Attraverso la strategia Buono per Te, Buono per il Pianeta, il Gruppo Barilla ha intrapreso un percorso di crescita economica che si vuole e si deve conciliare con la sostenibilità sociale e ambientale. Un impegno che ci contraddistingue da sempre e che sentiamo ogni giorno più importante”.

Profilo di Guido Barilla e motivazioni al premio

Il questionario è on line al seguente link.

Giunta alla XI edizione, l’indagine ASFOR “Domanda di Formazione Manageriale” costituisce una delle più autorevoli fonti per comprendere l'evoluzione del mercato della formazione in Italia, ripresa dalla stampa e utilizzata da istituzioni, imprese e da esperti.
L’indagine si rivolge a medio-grandi organizzazioni che hanno una struttura manageriale e utilizzano la formazione in modo continuo al fine di realizzare i principali obiettivi strategici.
I budget per la formazione, uso dei Fondi Interprofessionali, le nuove priorità, i fornitori, le metodologie di apprendimento, la valutazione della formazione: questi sono solo alcuni dei focus della ricerca.
I risultati della ricerca, coordinata dai professori Elio Borgonovi e Salvatore Garbellano, ricercatore incaricato, verranno presentati nei primi mesi del 2016 a Milano e a Roma in due workshop, a partecipazione gratuita.

L'Indagine fa parte dell'Osservatorio ASFOR sulla Domanda e Offerta di Formazione Manageriale in Italia attivo dal 2002.

I report dell’Osservatorio ASFOR 2014 e delle precedenti edizioni sono disponibili nel sito dell’Associazione al link e pubblicati su ”Lettera Asfor –Rivista dell’Associazione Italiana per la Formazione Manageriale”.

Pagina 9 di 11

ASFOR utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" inclusi quelli a fini pubblicitari. Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

Non hai un account? Contattaci subito!

Accedi con le tue credenziali