ASFOR informa

Alla presenza dell’Assessore Regionale all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Sebastiano Leo, il giorno 11 novembre 2016 si terrà a Lecce - con il patrocinio di ASFOR - il convegno APAFORM Associazione Professionale ASFOR dei Formatori di Management "Il modello APAFORM per la qualificazione del formatore manageriale italiano", ospitato da AFORISMA quale sede regionale dell’Associazione.

Sarà un importante momento di confronto per valutare come APAFORM può concorrere a sostenere lo sviluppo nella Regione Puglia di un Sistema formativo di qualità e sarà, inoltre, l’occasione per presentare ai diversi operatori della Regione il Sistema di qualificazione che APAFORM ha sviluppato attraverso l’identificazione di quattro figure professionali: Formatore manageriale specialista; Formatore manageriale di sistema; Formatore manageriale gestore di strutture; Coordinatore di programmi di formazione manageriale. 

APAFORM – inserita nell’Elenco del Ministero dello Sviluppo Economico delle associazioni professionali che rilasciano l’attestato di qualità dei servizi ai sensi della Legge 4 del 2013 sulle professioni non ordinistiche – ha definito il processo di qualificazione in linea con i criteri indicati nell’EQF (European Qualifications Framework). Può qualificarsi chi opera sia come professionista indipendente, sia all’interno di scuole, di centri di formazione, di Corporate University e direzioni HR/Formazione.

Nel corso del convegno verranno sviluppate riflessioni sui seguenti temi:

  • ruolo strategico che le professioni non ordinistiche hanno acquisito per la competitività del Sistema economico
  • valore che la qualificazione APAFORM genera per un reale riconoscimento di competenze e abilità
  • modello di valutazione che porta al riconoscimento della qualificazione APAFORM.

La partecipazione è libera e gratuita.

Per esigenze organizzative si prega di confermare la partecipazione entro il 9 novembre 2016, compilando l’apposito form.

Per ulteriori informazioni:

Segreteria Organizzativa APAFORM: Tel. 02/58328317, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

bannerJOB16dinamico 600x200

Nelle tre giornate, il racconto dei progetti eccellenti e dei percorsi di raccordo tra scuola e impresa.

Testimonianze dai giovani e dalle imprese, le migliori esperienze di alternanza, i percorsi ITS, strumenti per accorciare le distanze tra banchi di scuola e lavoro.
E per i giovani in cerca di lavoro workshop e laboratori, incontri con esperti, responsabili risorse umane, imprenditori, e testimonianze di coetanei.
Tra i grandi ospiti attesi i ministri GIULIANO POLETTI e STEFANIA GIANNINI, i sottosegretari Luigi Bobba e Gabriele Toccafondi, e ancora Tito Boeri, Maurizio Del Conte, Alberto Baban, Giovanni Brugnoli

A un anno dall’entrata in vigore dell’obbligatorietà dell’alternanza scuola lavoro per tutti i ragazzi e dell’avvio della sperimentazione del sistema duale, arriva la 26a edizione di JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, da giovedì 24 fino a sabato 26 alla Fiera di Verona.

“Imparare lavorando: in Italia si può” è il filo rosso delle tre giornate, che fungeranno da amplificatore all’appello del mondo della scuola e delle istituzioni: è ora necessario mettere a sistema le migliori energie di tutti perché gli strumenti di raccordo tra scuola e lavoro si rafforzino e si diffondano. Una sorta di chiamata all’azione, insomma, rivolta a imprese, istituzioni, enti culturali, perché “aprano le porte” e si rendano partecipi della sfida condivisa e insieme della grande responsabilità: favorire passaggi più fluidi e veloci dai banchi di scuola al lavoro, rafforzando le competenze dei giovani “sul campo” e promuovendo la loro “socializzazione” al lavoro.

Promosso da VeronaFiere e Regione del Veneto, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme a numerose altre realtà istituzionali e non solo, il salone si compone di un’ampia rassegna espositiva (500 le realtà presenti) e di un calendario culturale molto articolato, che conta oltre 200 appuntamenti tra convegni, dibattiti, workshop e con più di 350 relatori confermati.

Tra i maggiori ospiti delle tre giornate: il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali GIULIANO POLETTI e il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca STEFANIA GIANNINI, che giovedì mattina apriranno la manifestazione incontrando gli studenti. E ancora i sottosegretari Luigi Bobba e Gabriele Toccafondi, Alberto Baban, Giovanni Brugnoli, Maurizio Del Conte. Accanto a loro numerosi altri gli esperti e testimoni dal mondo dell’economia, della politica e della cultura.

Momenti di aggiornamento e confronto per gli operatori del mondo della scuola e della formazione. Numerosi nei tre giorni i momenti di aggiornamento e dibattito rivolti a dirigenti scolastici, docenti e formatori, operatori dell’orientamento. In molti degli appuntamenti a loro dedicati dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca sarà centrale il tema dell’alternanza scuola lavoro, con l’obiettivo di dare agli operatori strumenti e competenze per la progettazione e la realizzazione dei percorsi.

ASFOR – patrocinatore del percorso rosso  - sarà presente con un info point “Alta Formazione” per orientare nella scelta post laurea, per presentare il Processo di Accreditamento dei Master e per illustrare l’attività dell’Associazione.

PRESENZA ASFOR AREA CONVEGNI
Il progetto per il 2016 prevede la realizzazione di un momento formativo cogestito da ASFOR e Fondazione Consulenti per il Lavoro con Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e MIUR/Veneto che evidenzi per quanto riguarda l’alternanza scuola-lavoro gli aspetti normativi e gli aspetti gestionali nel rapporto con le imprese.
I seminari che si terranno all’interno dello stand del MIUR, sono a numero chiuso con pre-registrazione obbligatoria tramite apposito  form
I destinatari di tale incontri sono i docenti delle Scuole Superiori di secondo grado delegati dal Dirigente Scolastico per le attività di alternanza scuola-lavoro e in generale i docenti che seguono per le proprie classi le attività di inserimento in impresa.
I temi che verranno trattati sono:
• Alternanza scuola–lavoro
• Aspetti contrattuali (JOBS ACT, nuovi contratti e vincoli)
• Rapporti con il mondo delle imprese: gestione stage e attività di placement
• Politiche attive del mercato del lavoro

Le sessioni di formazione si svilupperanno con il seguente calendario:
Giovedì 24 novembre 2016: ore 10,00 – 11,30: Alternanza scuola-lavoro: la normativa e il rapporto con le imprese
Giovedì 24 novembre 2016: ore 14,30 – 16,00: Alternanza scuola-lavoro: la normativa e il rapporto con le imprese
Venerdì 25 novembre 2015: ore 10.30 – 11,30: Alternanza scuola-lavoro: la normativa e il rapporto con le imprese
Venerdì 25 novembre 2015: ore 14,30 – 16,00: Alternanza scuola-lavoro: la normativa e il rapporto con le imprese

AREA ESPOSITIVA
Sono due le aree tematiche della rassegna espositiva JOB&Orienta, articolate in sei percorsi.
In particolare segnaliamo il Percorso rosso, l’area dedicata all’università, la formazione e il lavoro, che gode del patrocinio di ASFOR.
All’interno di quest’area è previsto un apposito spazio per workshop, incontri con aziende e seminari: nella Saletta Top Job ASFOR terrà, venerdì 25 novembre alle ore 13.30, il workshop "Perché scegliere un master accreditato ASFOR‎: competenze e placement”

L’ingresso alla manifestazione è gratuito. È possibile registrarsi nel sito ufficiale compilando l’apposito form e stampare direttamente il proprio biglietto provvisto di QRcode, che consentirà, anche durante la visita, l’accesso alle informazioni sugli espositori e sugli eventi in programma. 

Per informazioni sulla rassegna espositiva e il programma completo dei tre giorni: http://www.joborienta.info/

Dai lavori del VI Learning Lab ASFOR sulla Leadership, promosso da ASFOR - Associazione Italiana per la Formazione Manageriale e ospitato il 13 e 14 ottobre 2016 nella sede di MIB Trieste School of Management, emerge il profilo di un leader che coniuga competitività e sostenibilità nel sistema imprenditoriale odierno, caratterizzato da cambiamenti radicali e da continui processi evolutivi.

Sostenibilità economica, sociale e ambientale
sono i focus al centro del confronto, con l’obiettivo di definire nuovi modelli di leadership coerenti con i valori etici e con i princìpi di responsabilità sociale: temi che stanno assumendo centralità  e significato crescenti  nelle organizzazioni di ogni  tipologia e dimensione.
In tale ambito il tema della sostenibilità deve essere visto come opportunità di innovazione più che come un vincolo imposto: interessanti a tal proposito sono stati gli spunti offerti dall’intervento di Peter Brown sulla recente evoluzione della sostenibilità, tra cui il concetto di coscienza dell’impresa.

Dal confronto sviluppato nel Learning Lab emerge quindi la nuova sfida che Scuole di business e università devono affrontare per costruire dei percorsi di formazione manageriale capaci di sviluppare profili in cui attitudini, valori  e comportamenti diventano importanti quanto le  competenze professionali.
Spetta ai leader – evidenzia Vladimir Nanut, presidente ASFOR - trovare le risposte adeguate a garantire equilibrio e armonia tra le varie componenti, condizioni essenziali per preservare nel tempo la sostenibilità.”

Con le sue iniziative topiche, come il Learning Lab e la Giornata della Formazione Manageriale, ASFOR propone alla business community italiana un confronto permanente per l’approfondimento dei temi  strategici, attuali e di rilievo per la gestione delle risorse umane e per la formazione manageriale. 

>> Programma del VI Learning Lab ASFOR 

Il Presidente APAFORM, Associazione Professionale ASFOR dei Formatori di Management, Elio Borgonovi partecipa al Seminario organizzato dall'Associazione Effebi "Quality for Results", il 10 novembre 2016,  a Milano, presso la sede della Banca Popolare Commercio & Industria (Via F.lli  Gabba, 1), dalle ore 9.30 alle ore 16.30.

Il suo intervento è previsto alle ore 14.30 nell'ambito della Tavola Rotonda: La Q.A., nella digital transformation.

L'evento è gratuito. Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa:
Associazione Effebi  
Tel.: 06-36004207 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Anche quest’anno ASFOR è coinvolta nell'ambito del Salone della CSR e dell'innovazione sociale in programma a Milano nei giorni 4-5 ottobre 2016, ospitato presso l'Università Commerciale Luigi Bocconi (Via Roentgen 1-Milano).

Nella giornata di martedì 4 ottobre, dalle ore 14.30 alle ore 16.30, ASFOR presenterà in anteprima nazionale i risultati finali della Ricerca "Etica, responsabilità pubblica, imprenditorialità e management" condotta con la raccolta di oltre 450 questionari e una serie di dialoghi con imprenditori, manager e ricercatori sul tema dell’etica. 

L’ingresso al Salone della CSR e dell'innovazione sociale è gratuito, previa registrazione attraverso il seguente link: Iscrizioni

 

 

Etica & Management: il futuro della nostra società

SALONE    LOGO SFONDO TRASPARENTE 
presso
Università Commerciale
Luigi Bocconi
Via Roentgen 1- Milano

Martedì 4 ottobre 2016

dalle ore 14.30 alle 16.30

 

Contatti: 
Valeria Fanelli 
Tel 0258328317 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

L’ingresso è gratuito, previa registrazione attraverso il seguente link: Iscrizioni

 

La società odierna è percorsa da evidenti contraddizioni. Di fronte alle centinaia di milioni di abitanti della terra usciti dalla povertà estrema, esistono processi di impoverimento che colpiscono fasce sempre più larghe della popolazione. Di fronte alle enormi opportunità create dallo sviluppo delle conoscenze e della tecnologia, aumenta il numero di persone che sono escluse da questi benefici. Di fronte a coloro che possono accedere a professioni di più elevata qualità, aumenta il numero delle persone che perdono o non trovano lavoro. Di fronte a quella che Papa Francesco ha definito come la Terza Guerra Mondiale, stanno le migliaia di organizzazioni non profit, i milioni di volontari e di operatori di pace che fanno dell’altruismo la propria ragione di vita.
In questo contesto va inserita l’evoluzione delle pratiche e delle teorie sull’impresa e sul management.
Oggi pochi mettono in discussione la funzione delle imprese di generare ricchezza/profitto, ma un numero crescente di imprenditori, manager, ricercatori pone al centro delle proprie azioni e delle proprie riflessioni il tema di come la ricchezza e il profitto sono generati e “come la ricchezza è distribuita tra i diversi soggetti che contribuiscono alla sua produzione”. La risposta a queste due ultime domande non può venire da metodi o soluzioni tecniche, ma dalla diffusione di “valori” espressi dalle persone.
L’etica, perciò, è ritornata prepotentemente al centro del dibattito al quale ASFOR ha inteso contribuire con la ricerca  “Etica, responsabilità pubblica, imprenditorialità e management” i cui risultati saranno presentati nella sede naturale, quella del Salone della CSR e dell’innovazione Sociale. 


PROGRAMMA

14:30 

Saluto e apertura lavori

Vladimir Nanut, presidente ASFOR

14:40 I RISULTATI DELLA RICERCA ETICA & MANAGEMENT ASFOR 2016: LUCI E OMBRE

 


Analisi dei dati quantitativi: etica e comportamenti
Mauro Meda e Mauro Montante, ricercatori della ricerca Etica & Management ASFOR 2016


I dilemmi etici: il sentiment dei decisori
Elio Borgonovi e Vito Volpe, coordinatori della ricerca Etica & Management ASFOR 2016

15:30

DIALOGO SUL TEMA: ETICA E FUTURO DEL NOSTRO PAESE, CON:

 

- Emiliana Alessandrucci, presidente CoLAP - Coordianmento Libere Associazioni Professionali

- Luigi Bobba*, sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

- Enrico Loccioni, presidente Gruppo Loccioni

- Gaudenzio Garavini, amministratore delegato del Gruppo ACAM SpA

Coordina: Elio Borgonovi

16:20

 Conclusioni
 Vladimir Nanut

 * Invitato

Pagina 3 di 10

ASFOR utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" inclusi quelli a fini pubblicitari. Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.